sabato, 27 Novembre 2021
HomeNews dall'AssociazioneDecreto Sostegni Bis: novità per i proprietari immobiliari

Decreto Sostegni Bis: novità per i proprietari immobiliari

Nella giornata di giovedì 8 luglio 2021, la Commissione bilancio della Camera ha approvato un emendamento importante per i proprietari immobiliari alle prese con la liberazione del proprio immobile locato ad affittuario moroso.

I proprietari, che fino ad ora avevano solamente visto occupato l’immobile e pagato le tasse nonostante i canoni non percepiti, finalmente ottengono un segnale da parte del Governo che finora non aveva preso alcun provvedimento che potesse risultare favorevole ai locatori.

La norma prevede che i proprietari immobiliari che abbiano ottenuto una convalida di sfratto per morosità entro il 28 febbraio 2020, non sono tenuti al versamento dell’IMU dovuta per il 2021. 

 

Sembrerebbe che tale provvedimento investa anche gli sfratti per morosità convalidati successivamente al 28 febbraio 2020, ma sospesi nella fase dell’esecuzione dai provvedimenti governativi.

In questi casi, non dovrà essere versata l’Imu per la scadenza di dicembre 2021 e, qui è la particolarità, la rata già pagata a giugno di quest’anno dai proprietari degli immobili in corso di liberazione verrà rimborsata dallo Stato. Tempistiche e modalità dovranno essere ancora comunicate.

Una grande vittoria di Confabitare per tutti i proprietari immobiliari, ed in particolare per i suoi associati, considerato che l’associazione si è battuta per l’ottenimento di questo provvedimento anche a mezzo lettera aperta del 3 giugno 2021 inviata sia al Presidente del Consiglio, che al Ministro, come riportato anche dal quotidiano Sole 24 Ore.

 

Avv. Federico Bocchini

Centro Studi Confabitare Roma

Ultimi Articoli