domenica, 3 Luglio 2022
HomeArea Urbanistica e TecnicaSicilia: da ex magazzino a delicato eden domestico

Sicilia: da ex magazzino a delicato eden domestico

16/04/2021 – Nel paesaggio affascinante della Sicilia nord-orientale, tra agrumeti e cenere lavica, è conclusa la realizzazione di uno degli ultimi progetti di DAP Studio, una villa ad un piano, con ampie vetrate che si aprono sulla natura, ricavata da un ex magazzino.
 
Da un lato il Mar Ionio, dall’altro l’Etna. È su questi antichi terrazzamenti di pietra a secco che l’intervento progettuale ha dato vita al nido ospitale di un imprenditore di successo del settore IT.
 
“Dapprima il nostro intervento – spiegano gli architetti – prevedeva solamente la sistemazione delle aree esterne che circondano la casa padronale, posta al centro di una vasta proprietà terriera. Nelle vicinanze c’era una piscina da ultimare, sopra un ricovero per attrezzi agricoli. Un ambito di risulta dalle grandi potenzialità”.
 
Così è nata la proposta di farne una dépendance, un rifugio, un osservatorio da cui ammirare il paesaggio.
La nuova abitazione, stabilmente adottata dal padrone di casa come luogo in cui trascorrere buona parte dell’anno, s’innesta in uno scenario unico fatto di atmosfere vulcaniche, colori del bosco, profumi di frutteti, vigneti, uliveti e il respiro del mare.
 
Le scelte architettoniche e materiche valorizzano la raffinata continuità visiva e spaziale con l’ambiente in cui s’innesta questo elegante e discreto esempio di riuso.
 
Il dialogo continuo interno/esterno si gioca sulle trasparenze dettate dalle grandi vetrate scorrevoli a tutt’altezza e da un patio coperto che si apre sul giardino mediterraneo.
 
L’opzione stilistica degli interni persegue e prosegue tale continuità: i pannelli frangisole esterni – scorrevoli e completamente modulabili – caratterizzano il passaggio in un interno contraddistinto da pochi elementi divisori che scandiscono con fluidità la rigorosa linearità delle aree giorno e notte, rivestendo le pareti e i pannelli della cucina e plasmando il controsoffitto con un sistema di doghe, dando straordinaria profondità alla vista sul giardino e allo sguardo sul mare.

Articolo pubblicato da archiportale.com

Ultimi Articoli