martedì, 6 Dicembre 2022
HomeArea Urbanistica e TecnicaEuropan 16_Italia-Living City

Europan 16_Italia-Living City

14/04/2021 – Lo scorso 5 aprile è stato dato il via alla sedicesima edizione di EUROPAN, il concorso internazionale biennale per giovani professionisti che la Federazione Europea organizza nell’ambito dell’architettura, dell’urbanistica, del paesaggio e dell’ambiente.
 
Il tema di Europan 16, Living Cities, era stato pensato prima della pandemia, ma non poteva esserci tema migliore da esplorare in un momento in cui occorre ripensare all’uso della città.
L’ambiente da vivere come un nuovo paradigma, che ci porta a pensare in termini di co-evoluzione, interazioni, interconnessione, coesistenza, co-ritmi, metabolismi resilienti e inclusivi ed a lavorare con le dinamiche del progetto di rigenerazione, che sposta le frontiere stabilite dall’uomo verso la natura. Sono le questioni intorno a questa nuova sfida a cui si collegano due tematiche principali: vitalità metaboliche e vitalità inclusive.

40 Siti in tutta Europa, con la partecipazione di 9 paesi europei. 720mila euro il valore totale dei premi.
I concorsi di EUROPAN attraggono le Città “coraggiose”, che hanno una visione aperta, che vogliono investire sui giovani!

Tra queste città Bitonto (BA) e San Donà di Piave (VE) insieme all’ATVO (Azienda Trasporti Veneto Orientale-ATVO, che sostiene e promuove il concorso, lanciano la sfida Europan 16 in Italia, superando le difficoltà della pandemia, con due siti molto interessanti agli estremi della penisola.

Le due Città, con alla guida i due Sindaci, Andrea Cereser per San Donà di Piave insieme al presidente dell’ATVO Fabio Turchetto e Michele Abbaticchio per Bitonto, insieme all’ Assessore Cosimo Bonasia, coinvolgeranno la cittadinanza per condividere il percorso del concorso e del dibattito sulle aree.
 
“Paesaggi che dialogano con il centri urbani” è lo slogan scelto per rappresentare il sito di Bitonto. Il sito è costituito dal sistema delle piazze di Bitonto, e delle frazioni di Palombaio e Mariotto. La città punta sull’attivare un nuovo sviluppo, sui temi della transizione ecologica, dell’uso di energia alternativa, della vita all’aria aperta e dei valori locali da mettere in relazione con il centro di Bitonto. Il percorso naturalistico, dalla lama Balice verso il Parco dell’Alta Murgia, utilizzando tratti della strada vicinale Cela, rappresenta il sito strategico, elemento catalizzatore per l’attivazione di nuove funzioni per l’ambiente naturale, che porteranno alle frazioni benefici al livello culturale, sociale ed economico.
 
“Dall’autostazione ATVO ai nuovi metabolismi urbani” è lo slogan scelto per rappresentare il sito di San Donà di Piave. L’autostazione ATVO, sito di progetto, nel centro storico della città è destinata al trasferimento nel nuovo hub di Porta Nuova, in fase di realizzazione, Occorrerà pensare a nuove funzioni e servizi che tengano conto della sua posizione strategica. La città punta a promuovere nuovi metabolismi per il centro urbano in relazione all’asse di sviluppo che lo attraversa dal Fiume Piave fino all’ambito del nuovo polo intermodale di Porta Nuova. Il sito sarà strategico per attivare nuovi metabolismi che includono il centro cittadino, potenziando il dialogo con le nuove polarità e favorendo la socialità diffusa e nuove forme di economia.

Consegna delle proposte il 17 Settembre 2021.
Primo premio 12.000 euro, secondo premio 6.000 euro e menzioni speciali.

Articolo pubblicato da archiportale.com

Ultimi Articoli