giovedì, 23 Settembre 2021
HomeArea Urbanistica e TecnicaAstronaute restauratrici

Astronaute restauratrici

Mia è una
ragazza del futuro, poco più che adolescente, in una galassia frammentata e
popolata da sole donne. Fa parte dell’equipaggio di un’astronave a forma di
pesce, il cui compito è viaggiare di pianeta in pianeta per ristrutturare
antichi edifici
su mondi ormai dimenticati. C’è un po’ di tutto nella
monumentale (più di cinquecento pagine) graphic novel Su Un Raggio di Sole,
scritta e illustrata da Tillie Walden, premio Eisner nel 2018 e astro nascente
del fumetto statunitense, edita in Italia da Bao Publishing.

Una space opera atipica, capace di pescare a
mani basse dai mostri sacri della fantascienza a disegni, da Moebius a Miyazaki,
per proiettarli efficacemente nell’universo della letteratura ‘Young Adult’. Il
risultato è un romanzo di formazione dalle atmosfere oniriche, un poema
illustrato in cui ogni dettaglio è tratteggiato con delicatezza e in cui l’epica
classica del genere è affidata alla spettacolarità dei paesaggi e delle
costruzioni labirintiche dipinte in ogni tavola.

Tutto è
migliorabile (l’autrice ha solo 25 anni), a cominciare da un character design
dal tratto un po’ confusionario, ma il risultato finale è comunque apprezzabile
per l’originalità e la capacità di costruire mondi
e personaggi più che
credibili. Su Un Raggio di Sole è
indubbiamente un prodotto interessante, capace di affrontare in modo semplice
tematiche complesse (l’adolescenza, l’amore omosessuale, la ricerca di
indipendenza), in una veste grafica del tutto nuova, anche per gli amanti del
fantasy.


Su un raggio di sole
Tillie Walden
BAO Publishing, 2020
544 pagine, 27 €


Abitare © RIPRODUZIONE RISERVATAArticolo pubblicato da abitare.it

Ultimi Articoli