domenica, 3 Luglio 2022
HomeArea Urbanistica e TecnicaUn ospedale in Senegal

Un ospedale in Senegal

Nel Senegal orientale, a Tambacounda, il nuovo ospedale progettato dall’architetto tedesco Manuel Herz si aggiunge al vasto programma filantropico di Le Korsa, organizzazione no profit dedicata all’assistenza sanitaria, fondata nel 2005 da Nicholas Fox Weber (direttore della Fondazione Josef e Anni Albers).

Herz ha disegnato per la comunità un padiglione a S su due piani che accoglie la clinica pediatrica e il reparto maternità (circa 150 posti letto), offrendo una circolazione funzionale e molteplici spazi comuni, interni ed esterni.

Il caratteristico motivo della facciata si deve all’uso di mattoni a forma di reticolo che bloccano il sole e facilitano la circolazione dell’aria, come la tradizionale mashrabiyya. (ph. Play-Time, courtesy Manuel Herz Architects)

Un secondo tetto che copre quello principale scherma la luce solare
diretta e crea un effetto camino che aspira il calore in eccesso dai locali,
dove il clima si mantiene fresco anche
grazie alla notevole ampiezza del corpo di fabbrica
(7 metri) e ad altre
tecniche di progettazione passiva adatte alle estreme condizioni metereologiche
locali. L’architettura con i suoi reticoli di mattoni evoca la tradizione
locale della mashrabiyya, una superficie a griglia che scherma luce e calore
lasciando filtrare l’aria. Il progetto di Herz ha
come architetto locale Magueye Ba ed è
stato realizzato da maestranze del posto
. La fondazione aveva già operato
nei villaggi rurali di Sinthian (2015) e di Fass (2019) attraverso le opere
dello studio di architettura Toshiko Mori.

Il caratteristico motivo della facciata si deve all’uso di mattoni a forma di reticolo che bloccano il sole e facilitano la circolazione dell’aria, come la tradizionale mashrabiyya. (ph. Play-Time, courtesy Manuel Herz Architects)

Abitare © RIPRODUZIONE RISERVATAArticolo pubblicato da abitare.it

Ultimi Articoli